Apple Ipad (2017)

€569

Memory 32Gb
Display 9.7 – LTE

Disponibile

Categoria:

In attesa dei nuovi iPad Pro, Apple ha ufficializzato un nuovo iPad che si chiama proprio “iPad” ed è pensato per coloro che possiedono un vecchio iPad 2, iPad 3 o iPad 4 e che vogliono aggiornarsi con un nuovo device senza spendere una fortuna.

Non ci sono grosse differenze estetiche tra questo iPad e un iPad Air 2 o un iPad Pro da 9.7 pollici. iPad è però leggermente più spesso e non ha i bordi lucidi (e forse è anche meglio così, sarà più difficile graffiarli!). Questo iPad è disponibile in grigio siderale, argento e oro. Manca quindi la versione oro rosa, esclusiva degli iPad Pro. Mi è però dispiaciuto scoprire che per questo iPad sono state realizzare solo delle Smart Cover e nessuna back cover o Smart Case. Ma fondamentalmente cosa cambia tra iPad Pro e iPad? Beh su iPad non potrete utilizzare la Apple Pencil e la Smart Keyboard, ma anche tutti gli accessori che utilizzano lo Smart Connector, poiché questo non è presente su iPad.

Cambia qualcosa anche lato schermo: quello di iPad è uno schermo Retina non laminato. La qualità del pannello è praticamente alla pari con quella degli ultimi iPad, ma in realtà su questo modello il pannello in vetro e il touch presentano un leggero gap che rende un po’ più evidenti i riflessi e più spenti i colori. Stiamo parlando comunque di dettagli che noterete soltanto se provenite (come me) da un iPad più recente.

Un’altra differenza la troviamo in ambito audio: su iPad scompaiono due speaker rispetto ad iPad Pro da 9.7″ e la differenza si sente. Nonostante ciò, l’audio è comunque stereo e di buon livello, in linea con iPad Air 2. Se provenire dal Pro, però, la differenza la noterete.

 

Come prestazioni, invece, siamo davvero quasi ai livelli di iPad Pro. Il chip A9 a 64 bit di questo iPad è in grado di regalare ottime performance sia durante l’utilizzo base (fatto di navigazione in rete, mail, app social, ecc) ma anche durante l’utilizzo dei titoli più pesanti. Ho anche provato a montare e ad esportare dei video in 4K acquisiti da iPhone 7 Plus e iPad si è comportato davvero benissimo. Come tagli di memoria, poi, si parte da 32 GB (più che sufficienti per un pubblico base) e si può salire fino a 128 GB. Davvero non male. C’è poi lo stesso Touch ID che troviamo su iPad Pro, non velocissimo e precisissimo come quelli degli ultimi iPhone e del nuovo MacBook Pro, ma comunque affidabile e rapido.

A bordo c’è ovviamente iOS 10.3 con tutte le ultime novità, incluso il multitasking Split View e Night Shift. Non manca ovviamente l’accesso ad iCloud e a tutti i servizi ad esso connessi. Lato software non ci sono quindi grosse rinunce rispetto agli iPad di fascia superiore, se non, come già detto, quelle funzionalità legate ad Apple Pencil e Smart Keyboard.

Invece con iPad torna un’autonomia interessante, come quella di iPad Air 2. Con il mio utilizzo standard ho ripreso a fare due giornate abbondanti con un’unica carica, mentre con iPad Pro mi attestavo al massimo su una giornata e mezzo. Un punto a favore di questo iPad da tenere a mente quando se ne valuterà l’acquisto.