Fitbit Charge 4 Blu USATO

€60

Aspetto 8
Confezione No
Garanzia 12 Mesi

Disponibile

Categoria:

Fitbit Charge 4 ha un design che è molto simile a quello del suo predecessore, anzi, potremmo dire che sono praticamente gemelli in termini di linee, mentre cambiano lievemente le dimensioni. In particolare la nuova versione è esattamente 1.3 millimetri più alta e 0,7 millimetri più spessa. Differente anche il peso, 29 grammi per il Charge 3 contro i 30 del 4. Esatto, quello che state pensando è corretto, all’atto pratico e nell’utilizzo di tutti i giorni non cambia proprio nulla.

Il componente principale è sempre il corpo centrale rettangolare che contiene il display e tutta quanta l’elettronica. A questo si aggancia poi il cinturino che, a seconda della versione, può essere in silicone oppure in Nylon, con un effetto tessuto molto meno sportivo.

La versione con il cinturino in Nylon è detta Special Edition ma l’unica differenza è che in confezione troveremo anche il cinturino in silicone della versione standard. In entrambi i casi potrete comunque rimuovere con semplicità il cinturino e sostituirlo con uno dei tanti che si trovano in commercio, anche a pochi euro. Ce ne sono davvero per tutti i gusti e il sistema di aggancio e sgancio rapido rende l’operazione estremamente semplice.
SCHEDA TECNICA FITBIT CHARGE 4
Dimensioni: 22,7 x 35,8 x 12,5 mm
Peso: 30 grammi
Display; OLED monocromatico da 39,3 mm di diagonale
Cinturino: Silicone (S e L) mod, Standard / Silicone (S e L) e Nylon (S e L) mod. Special
Sensori: rilevamento battito cardiaco, SPO2, GPS bult-in, Accelerometro, NFC per pagamenti, altimetro, Bluetooth
Batteria: polimeri di litio, durata 7 giorni
Resistente all’acqua IP 68
Compatibile con Android 7.0 e successivi / iPhone 5S e successivi
C’è la certificazione IP68, che ne attesta la resistenza alle infiltrazioni di acqua e polvere. Grazie a questa caratteristica sarà quindi possibile nuotare indossando il nostro Fitbit Charge 4 che può resistere, teoricamente, fino ad una profondità di 50 metri. Sappiamo bene che tutto dipende dalla pressione e il limite è posto al verificarsi di una serie di condizioni ben precise e impossibili da riprodursi. In generale quindi nessun problema per la nuotata al mare o in piscina ma meglio non indossarlo per immersioni o dentro ad una vasca ad idromassaggio, dove la pressione dei getti d’acqua potrebbe causare delle infiltrazioni.
Elemento fondamentale per l’interazione ma anche per la notifica è senza dubbio il display. E qui ci troviamo di fronte un piccolo pannello che resta identico a quello dello scorso anno sia per dimensioni che per tecnologia. La diagonale misura 39,83 millimetri e parliamo di un display OLED in bianco e nero che si legge bene nella maggior parte delle situazioni. La luminosità sembra essere un pochino aumentata e non avremo problemi nell’uso in ambienti chiusi e all’esterno, meglio se in penombra o durante giornate non troppo soleggiate. Sotto la luce diretta del sole, infatti, è necessario trovare l’angolazione giusta per limitare i riflessi; operazione che può risultare scomoda se stiamo correndo o svolgendo attività fisica.

Ci saremmo aspettati o avremmo voluto un display a colori? Sinceramente non lo so. Ammetto che alcune watch face con un tocco di colore risulterebbero più chiare e leggibili ma il display a colori, per quanto bello, comporta un maggior dispendio energetico. E sinceramente, fra i due aspetti, considero più importante l’autonomia.